Francesco Sarnà

Le cose complicate sono quelle semplici

Spesso usiamo stupide parole, per dire cose, così complesse, che anche gli intellettuali di tutte le ere messi insieme non saprebbero spiegare. Vi starete chiedendo, di cosa sto parlando?!, beh è semplice, l’amore. E sì, l’amore è complesso, ecco che molti mi criticheranno, aspettate almeno che completo il discorso. L’amore è complesso ma riusciamo a semplificarlo grazie alle parole <<stupide>> che ci escono. Ci imbarazziamo facilmente se abbiamo difronte a noi la persona che amiamo o per la quale abbiamo una grossa infatuazione. Spesso, e dico anche per fortuna, capita che grazie al nostro imbarazzo riusciamo a trasmettere ancor di più quello che sentiamo nel profondo del cuore, forse perché, in quei momenti, siamo noi stessi. Considerate che in questo momento parlo di amore di qualsiasi genere, dall’amore tra coppie all’amore fraterno quindi il concetto è lo stesso. Viviamo in una società dove sembra che l’amore si sia evoluto in un qualcosa di superficiale ma in realtà resta pur sempre una cosa profonda. Mi ricordo che quando ero più piccino all’assenza di promozioni per sms verso il mondo intero, e anche lo spazio tra un po, bastava un semplice scambio di squilli per far sentire la propria presenza, far capire che in quel momento stai pensando quest’altra persona, oppure scrivevi delle lettere e così via. Adesso invece se apriamo i nostri whatsapp ci ritroviamo sommersi da ? ? ❤ ma quanti di questi sono veri? Boh questo non posso dirlo io ma di certo prima cera tutta un’altra alchimia. Io ad esempio credo che la cosa più romantica che abbiamo fatto tutti, almeno una volta, è scrivere quella letterina su un foglio di carta con una semplice domanda “Ti vuoi mettere con me?”  e subito dopo ” □ SI – □ NO ” una semplice domanda, così dolce, così semplice ma piena di intensità. Quindi in conclusione le cose complesse, se vogliamo, sappiamo come semplificarle, quindi siamo sempre noi gli artefici delle nostre complicazioni. Viviamo l’amore come se fossimo dei bambini perché dopo le emozioni che proveremo saranno indescrivibili. Oggi scrivo quest’articolo perché, forse, sono innamorato… Ecco i primi commenti, “in che senso forse?”, beh nel senso che non lo so ancora perché l’amore è immenso ma delle volte noi lo limitiamo sotto alcuni punti di vista. Dai ora vi dico un’ultima cosa e poi vi lascio navigare nel vostro oceano dell’amore. Io credo che dobbiamo trovare il coraggio di dire tutto quello che sentiamo dal profondo del cuore alle persone che per noi contano, lo dobbiamo fare in modo naturale e semplice perchè sono le piccole cose che rendono grandi tutto il resto.

Post a Comment