Francesco Sarnà

Nati per combattere

Salve ragazzi, come va? A me procede abbastanza bene, ieri sera ho chiuso la serata con un film che fa parte di una serie di film che ho sempre adorato, son da piccolo. Che film parlo secondo voi? Non lo sapete?! Allora ve lo dirò io, CREED, e si proprio lui, il film che è il seguito di tutti i Rocky. Creed che altro non è che il figlio di Apollo Creed, amico e primo avversario di Rocky. Il film a me ha dato una carica fortissima, mi ha fatto vedere le cose con gli occhi della speranza e soprattutto mi ha fatto pensare che non bisogna ma smettere di combattere, sia per se stessi che per coloro che amiamo e ci amano. Devo essere onesto, il film mi ha fatto tornare alla mente molto il primo Rocky ma non vi svelerò nulla altrimenti si perde tutto il fascino che quel film ha. Vi devo dire la verità ma anche in questo film hanno realizzato una colonna sonora davvero impressionante e poi sembra quasi che Sylvester Stallone abbia voluto lasciare un segno ancor più indelebile con quest’ultimo film. Non so se sapete ma addirittura History Channel dedico un documentario a Rocky dove dicevano che Rocky alla fine è lo stesso Sylvester che racconta la propria vita fatta di alti e bassi. Vi assicuro che questo film può non essere considerato il più bello per effetti speciali, eppure sono riusciti a riportare, ai giorni nostri, un film vecchio stile fatto di pause, di silenzi dove ciò che parlano sono solo le immagini ma trasmettono quanto basta. Oggi siamo abituati a film pieni di azioni, intrighi e soprattutto veloci quindi spesso un film, un po vecchio stampo, può fare un flop. Voglio concludere che non importa che successo avrà ma sono certo che con gli anni sarà sempre più apprezzato e capiranno fino in fondo la forza che c’è dentro questo film.

Post a Comment