Francesco Sarnà

Vacanze romane

Cari e care, come al solito tra noi scorre sempre un lasso di tempo bello lungo prima di risentirci ma alla fine siamo sempre qui. Ieri son tornato da una breve permanenza romana, andando a trovare un amico posso dire di aver trovato altre 2 persone davvero simpatiche. Se ricordate i miei articoli precedenti ho spesso parlato della mia timidezza, delle mie paure ma fortunatamente in questi giorni che son stato li devo dire che mi sono sorpreso di me stesso. Sarà che ho scelto di essere sempre meno timido e chiuso, sarà che, tutto sommato, ero in un’area di confort essendo presenti anche 2 persone già di mia conoscenza, ma di fatto ho passato 2 giorni fantastici perché son riuscito ad essere me stesso senza mezzi termini e il tutto arricchito, appunto, dalla presenza dei miei 2 amici e queste nuove conoscenze. Per ovvi motivi non posso fare nomi, ma se capitasse loro di leggere questo pezzo vorrei che sapessero quanto io sia contento di ciò. Vi sarà di certo capitato anche a voi di trovare delle persone, che pur non conoscendo, riescono a farvi stare a vostro agio. Vedete, quando ci troviamo in queste situazioni è perché siamo sulla stessa lunghezza d’onda e onestamente, considerando tutte le mie difficoltà nel aprirmi, per me è stata una vera e propria liberazione. Quello che veramente fa si, che apprezzi così tanto quello che è successo, è perché, pur arrivando da un periodo non bellissimo, sia riuscita ad esserci una scintilla di luce improvvisa che mi ha illuminato l’anima. Un nome però devo farlo, il mio amico Gianmarco, una volta aveva il blog “Lo specchio del cuore”, che abbiamo anche citato qui in passato, grazie a lui per l’amicizia in primis ma anche per la bellezza delle persone che mi ha mostrato. Sapere che c’è qualcuno di vicino a noi, che con piccole gesta, ti fa conoscere aspetti nascosti alla nostra vista, per vari motivi, è una garanzia di continua scoperta. Siamo sempre social e meno sociali ma questo giro devo dire che è stato esattamente l’opposto perché quello che abbiamo condiviso in questi giorni non hanno bisogno di like per essere apprezzati ma di parole e sguardi. Ora vi saluto, e cercherò di tornare presto a condividere una nuova emozione con tutti voi.

Post a Comment